giovedì 6 ottobre 2011

Soufflé alla crema di ceci e collaborazione

Girovagando per il web ho trovato una ricettina interessante, sul sito gnamgnam.it. Devo dire che mi è piaciuta molto, così l'ho riadattata a un soufflé che avevo in mente di fare, ma usando i ceci al posto delle fave, anzi, una crema di ceci, preparata con una farina istantanea Farin Più di Melandri Gaudenzio.

Ho ricevuto infatti dall'azienda con cui ho iniziato una collaborazione un generoso pacco misto di legumi e cereali, e la prima cosa che ha catturato la mia attenzione sono state queste farine istantanee, di ceci, di fave e di multicereali. Sono interessanti perché velocissime da preparare, molto versatili (si possono fare creme, vellutate, polente) e poi biologiche. Melandri Gaudenzio è un'azienda che si occupa di cereali e legumi dal 1947. I prodotti sono scelti con la massima cura, per assicurarne la qualità e la genuinità. Ideali per me e per tutti quelli come me che cercano sempre il meglio in quello che mangiano. La mia ricetta con l'uso della loro farina è venuta stupendamente buona e sono rimasta molto sorpresa anche del fatto che il mio stomaco ne ha gradito la leggerezza. Non è facile infatti con i preparati pronti in commercio riuscire a trovare qualcosa che il mio stomaco gradisca :)
Ne sono quindi felicissima e vi consiglio Farin Più, assolutamente da provare :)

Ma ora veniamo alla ricetta.

Ingredienti:

100 gr Farin Più di ceci Melandri Gaudenzio
2 uova
250 gr di besciamella fatta in casa
grana a piacere
una zucchina piccola

Preparazione:

per prima cosa ho preparato la crema di ceci. Nella confezione della farina ci sono due buste da 100 gr l'una. La crema si può preparare preparando del brodo oppure usando il latte. Io ho preparato velocissimamente del brodo (500 mL di acqua salata con una zucchina tagliata) fai da te, molto adatto ai gastritici (praticamente dell'acqua calda con una zucchina dentro, ma va bene lo stesso!) in cui ho poi sciolto una busta di farina e mescolato bene. Per evitare grumi ho messo tutto nel mixer ed è venuta una crema molto morbida e stra buona! Ricordate di non usare mai i dadi per il brodo, né il brodo vegetale, ma soltanto qualche verdura e MAI olio.
La crema rimane morbida per un po', e a seconda di quanta farina inserite potrete avere una consistenza diversa. Col tempo si indurisce e viene come una polenta, il resto l'ho mangiato l'indomani a colazione :)
Per questa ricetta ho comunque usato 500 mL di "brodo", 100 gr di farina e mescolato. Poi ho pesato i 150 gr di crema per continuare con il soufflé.
Preparate la besciamella, come scritto qui, dovrete usarne 250 gr circa, ma se abbondate non succede nulla! Per questa ricetta basteranno 300 mL di latte, una piccolissima noce di burro bio e 2 cucchiai di farina bio.
Inserite quindi nel mixer (o a mano, mescolando bene) la crema di ceci, i 2 tuorli, la besciamella e infine gli albumi montati a neve. Se volete potrete aggiungere anche del grana grattugiato per insaporire.
Versate il composto ben amalgamato in una terrina di ceramica sulla quale avrete cosparso del pan grattato e inserite in forno ben caldo a 180° C per 30 minuti circa.

Il soufflé è venuto molto delicato, la consistenza è simile alle uova strapazzate, quindi molto cremosa e ben digeribile. Vi consiglio di mangiare soltanto questo però, perché ci sono molti ingredienti dentro e riempie abbastanza. Sono rimasta soddisfatissima, sia per la ricetta che per la farina Melandri, e non vedo l'ora di preparare qualche altra ricettina usando le altre due!

Buon appetito!




crema di ceci Farin Più


http://www.melandrigaudenzio.com/


5 commenti:

Elena ha detto...

buonissimo questo soufflè, con la crema di ceci poi..

EliFla ha detto...

Complimentissimi per la collaborazione e soprattutto prchè riesci sempre a creare delle ricette buone!!! BAci, Flavia

Nicoletta ha detto...

Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca qui:

http://www.openkitchenmagazine.com/

Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

Luca ha detto...

Non sono un amante di ceci, ma una volta ho mangiato a Nizza la "Socca", una specie d' incrocio tra una piadina e una focaccia, che con altri nomi viene fatta anche nelle zone liguri.In questo caso l 'ho davvero apprezzata e non mi sembrava per niente pensante, perchè con questa farina non provi a farla anche tu in casa?

marifra79 ha detto...

Dev'essere un soufflè particolare, devo provarci anch'io! Sono una frana con questo tipo di ricette!! Un abbraccio e complimenti per la collaborazione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...