sabato 22 agosto 2009

Dolce al cacao tenerissimo senza uova


Avevo voglia di fare un dolce per 3 bambine bellissime e avevo pensato a una torta al cioccolato semplice, ma poichè mi mancavano le uova e non avevo neanche qualcos'altro da aggiungerci..ho spulciato un pò nel web e ho trovato questa ricetta, che mi ha subito ispirata!! 

Durante la preparazione però sono sorti diversi problemini..ora non so perchè o per come ma gli ingredienti sono totalmente sballati! Prima di tutto è impossibile fare questo dolce con soli 200 gr di farina. Vi verrà una poltiglia talmente liquida che non si cuocerà mai nel forno! Ho dovuto aggiungere molta altra farina per dare la giusta consistenza al dolce. Inoltre la quantità di cacao era per me esagerata, volendo fare una cosa più delicata ho dimezzato le dosi (visto che si trattava di cacao amaro!). Ho usato inoltre olio d'oliva fruttato e non olio di semi (quello che avevo era scaduto!) e il risultato è stato comunque ottimo (l'olio non si sente neanche). Certo con tutto quel latte potevo anche fare a meno di metterci anche l'olio..cmq ecco la mia ricetta, totalmente personalizzata!

Ingredienti:

200 gr di farina alce nero bio
250 gr zucchero eridania fino (zefiro)
35-40 gr circa di cacao amaro (marca Esselunga bio)
40 gr olio d'oliva fruttato
450 mL di latte (granarolo intero prima natura bio)
1 bustina di lievito per dolci (pane angeli)

Preparazione:

In una ciotola abbastanza capiente ponete latte e olio e mescolate bene. Poi aggiungete lo zucchero e mescolate ancora finché non si sarà ben sciolto nel liquido. Aggiungete il cacao con un colino (altrimenti resterete ore a mescolare), e infine la farina con il lievito.
A questo punto..sorpresa! Rimane tutto veramente liquido, dando la parvenza di una grande cioccolata in tazza! La dolcezza è al punto giusto ma non la densità. Ho aggiunto pian piano farina, fino a che la consistenza mi pareva abbastanza decente perché il dolce si cuocesse dentro il forno. Quindi, purtroppo, non vi so dire la quantità esatta di farina usata..ma ne ho aggiunta parecchia! Diciamo che la consistenza è rimasta comunque abbastanza liquida, forse per aiutarvi..tipo quella di una besciamella, ecco. Naturalmente dopo aveva odore di farina, ma assaggiandola mi pareva ancora piuttosto dolce..ho rischiato senza aggiungere zucchero. 
Altra cosa la cottura..sicuramente non 150° C, io ho messo a 180 °C, per 45 minuti circa (non meno!). La torta rimane bella morbidosa, si appiccica un pò alle mani, ma è davvero morbidissima. Ricordate di cuocere usando la carta forno nello stampo e mai burro e farina.

Nella foto potrete vedere il mio pasticcio! L'ho tagliata in due e ci ho spalmato la panna, ma con della crema di cioccolato è ancora meglio. Non aspettatevi un dolce straordinario, è una torta senza uova! Non era molto dolce alla fine di tutto, forse un pò di zucchero ci voleva ancora, ma se la farcite con qualcosa di molto dolce è ok. Impasta un pochino, ma lasciata raffreddare molto molto meno. A me è piaciuta molto (e anche alle bambine!).

Buona merenda!!

5 commenti:

ELel ha detto...

Bè se alle bambine è piaciuta, l'obiettivo è stato raggiunto no?? ;-)

d ha detto...

...scusami ma non sarà che hai sbagliato le dosi in partenza, e poi le hai dimezzate dimenticandone qualcuna? cioè, se invece di aggiungere farina, e tutto il resto, semplicemente metti 200 o 250 di latte, non ti sembra piu semplice la cosa?? eheh..

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

io soffro di reflusso ma il cacao posso mangiarlo?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...